Comunicare è partecipare. La comunicazione aumentativa al Convegno internazionale Autismi di Erickson

Il 4 maggio scorso, presso il convegno internazionale Autismi di Erickson, il Centro Sovrazonale di comunicazione aumentativa di Milano e Verdello e l’associazione Arca Comunità l’Arcobaleno Onlus di Bologna hanno insieme presentato il modello di intervento di comunicazione aumentativa partecipato integrato di territorio in una prospettiva longitudinale alle età della vita.

L’intervento presentato nel workshop si è declinato nelle parole degli specialisti del Csca e delle persone della comunità Arca che utilizzano quotidianamente la CAA.

Il tema centrale, legato alla partecipazione e all’inclusione in tutte le età della vita, sottolineava l’importanza del coinvolgimento allargato di tutti i contesti di vita dei bambini e degli adulti con bisogni comunicativi complessi per favorirne la comunicazione ma anche lo sviluppo sociale e relazionale, indispensabili per la crescita e la realizzazione di sè dall’infanzia all’età adulta

Al centro è stato posto il concetto di partecipazione in particolare attraverso l’utilizzo degli inbook e dei libri in simboli come strumenti di divulgazione, sensibilizzazione e inclusione.

Qui una sintesi dell’incontro

L’intervento conclusivo è stato affidato ai giovani adulti della comunità Arche i quali, dopo aver presentato il lavoro in comunità e il ruolo della CAA al suo interno, hanno dato vita a una coinvolgente lettura animata di una fiaba costruita da loro nel laboratorio di scrittura dell’Arca di Bologna: ne riproponiamo qui un estratto.

“Pallafabulosa”: una giornata ospiti delll’Olimpia Basket Milano

 

Un 2 aprile speciale, quello dei bambini e dei ragazzi di Fabula. I giovani iscritti ai corsi di “Pallafabulosa”, infatti, sono stati ospiti sul campo dell’Olimpia Basket Milano.

Un bel “tiro a canestro” reso possibile anche dal sostegno di  Ambulatorio Polispecialistico Domino, Rete Lombardia per l’Autismo, Autismo Lombardia Coordinamento delle Associazioni per l’Autismo, ANGSA Lombardia onlus, Ass. Genitori Autismo Gaudio ONLUS, Anffas Milano e Associazione “I Gigli del Campo” Onlus

Click! Autobiografie Fotografiche. prove di inclusione attraverso una fotocamera

Click! Autobiografie Fotografiche,  di Federico Triulzi, racconta in 18 minuti l’esperienza di due laboratori di fotografia partecipata svolti in un liceo artistico di Roma: studenti autistici, ragazzi di scuola e minori migranti si cimentano, fotocamera alla mano, nella rappresentazione di sé e degli altri. Sotto la guida di Mohamed Keita, giovane fotografo arrivato a Roma dalla Costa d’Avorio lungo le vie del Sahara, un luogo di incontro tra ragazzi diversi diventa spazio privilegiato di condivisione attraverso il medium fotografico. Il progetto nasce come esperienza di alternanza scuola-lavoro aperta anche a studenti autistici.

Click! Autobiografie Fotografichedi Federico Triulzi, da un progetto di Anna Maria Piemonte, insegnante di Storia dell’Arte.
Il progetto raccontato da Anna Maria Piemonte

 

 

Tra i Muppets arriva Julia: capelli rossi, occhi verdi, è autistica

Fa il suo esordio nello show americano Sesame Street il personaggio di Julia, per aiutare i bambini a rapportarsi con coetanei con autismo. Per la creazione della nuova muppet gli autori di Sesame street hanno consultato esperti, associazioni e famiglie di bambini autistici.
L’obiettivo degli autori, in particolare di Jeanette Betancourt, esperta di impatto sociale per la serie ‘Sesame Workshop’, è rendere l’autismo e i bambini che ne sono colpiti più comprensibili ed accettati da compagni di giochi e dagli stessi adulti, passando attraverso personaggi positivi caratterizzati ciascuno dalle proprie unicità, come sono i Muppet.
Il video dell’Ansa

 

Come ti chiami? 7 storie sull’autismo nel documentario RAI di Francesca Pinto

Il documentario di Francesca Pinto “Come ti chiami? 7 storie sull’autismo” racconta le storie di Edoardo, Matondo, Lorenzo, Sara, Giulia, Riccardo e Giuseppe, 7 bambini apparentemente normali, ma che in realtà presentano problemi nelle abilità sociali, nella comunicazione, nell’apprendimento e nel comportamento. Con un’intervista alla neuropsichiatra Paola Visconti.
Il filmato, della durata di 32′, è visibile sul sito di Rai Scuola, a questo link.

FIA: i progetti selezionati per il 2017

Sono 20 i progetti selezionati dalla Fondazione Italiana per l’Autismo per il 2017. Due di questi, come abbiamo segnalato, sono lombardi. La campagna di raccolta fondi #sfidAutismo17 continua fino all’ 8 maggio 

 

 

Retiautismo.it: perché?

Abbiamo chiesto all’assessore Majorino, intervenuto a novembre 2016 alla presentazione del progetto “Autismo e Qualità della Vita”, presso la Casa Solidale di Villa Finzi a Milano, di raccontarci finalità e obiettivi di retiautismo.it.

BookBox Milano: cos’è e come funziona

Dal Polo Centrale di Villa Finzi a Milano, Massimo Festa, presidente di Fabula Onlus, racconta il progetto BookBox .