Articoli

Progetto BookBox: una newsletter per restare sempre aggiornati

Volete restare sempre aggiornati sul progetto BookBox?

Per conoscere tutte le notizie, le iniziative e gli eventi che vengono realizzati nelle città che hanno aderito al progetto, qui  potete iscrivervi alla newsletter.

Informazioni e approfondimenti, inoltre, sul sito e la pagina facebook .

L’autismo in aiuto della Memoria: BookBox sulle Buone Notizie del Corriere della Sera

Nell’edizione del 21 gennaio, il Corriere Buone Notizie dedica una pagina al progetto di anagrafe digitale dell’archivio dei deportati nei campi di concentramento, in Italia e sul territorio europeo, che Aned (Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti) ha affidato ad alcuni  ragazzi con autismo e Asperger, formati e seguiti  dall’associazione  Diesis, con il sostegno del Comune di Milano e in partnership con altre realtà tra cui la Cooperativa Bes. I ragazzi di Diesis sono coinvolti anche in altri progetti innovativi, tra cui il percorso sperimentale BookBox Milano, frutto della collaborazione tra il Comune di Milano e numerose realtà del privato sociale, coinvolte nel progetto Autismo in rete.

 

Leggi l’articolo

BookBox: un progetto che cresce, anche nel 2020

Chiudiamo il 2019 con qualche numero e informazione sul progetto BookBox Nazionale – il cui incontro annuale nazionale si è svolto lo scorso 22 novembre a Milano – e sulla sua declinazione milanese.

Sono sempre di più le realtà che aderiscono a BookBox: attualmente le città che hanno aderito sono 18 (https://www.bookbox.it/  – Le città di Bookbox),  ma altre province aderiranno nei primi mesi del 2020.
E’ molto stimolante vedere come il progetto si declina e si plasma in tanti modi diversi a seconda delle caratteristiche del territorio e delle associazioni che vi aderiscono: ogni realtà ha portato idee e suggerimenti utili  per poter sviluppare il progetto in modi nuovi e diversi.

Con BookBox vengono coinvolte persone con disturbi dello spettro autistico ad alto funzionamento e a basso funzionamento. Grazie a questo progetto molti hanno trovato una dimensione “lavorativa” nella quale potersi sentire utili e realizzati. In alcuni contesti, alcuni di loro si sono occupati dei laboratori di alternanza scuola lavoro svolgendo il ruolo di formatori nelle varie fasi di BookBox (catalogazione libri, archiviazione …) con i ragazzi delle superiori, altri hanno aderito a progetti con i bambini delle scuole elementari per la realizzazione di libri illustrati: dalla creazione di una storia, all’illustrazione dei libri.

BookBox Milano
Bookbox Milano coinvolge  110 ragazzi e giovani con disturbi dello spettro autistico a medio-basso funzionamento  nei poli e nei  servizi afferenti (CDD, CSE ..)  I ragazzi si occupano delle varie fasi del progetto: catalogano I libri, etichettano, timbrano, ritirano i libri vecchi e consegnano i nuovi ai supporters. Attualmente sono 60 le librerie in sale di attesa di luoghi pubblici e privati dislocate nella città; i supporters sono 52.

Il coinvolgimento dei supporter locali ha permesso a Milano ma anche nelle altre città di creare una rete di quartiere dove l’autismo non è più una realtà a se stante.  Si genera infatti un impatto sociale che crea valore per tutti: ci si conosce,  e si creano di nuove reti di lavoro e di relazioni.

Un progetto che cresce, dunque, e promette di continuare a farlo anche nel nuovo anno, e di far crescere chi ne fa parte.

Per questo, per farvi i  nostri auguri per il 2020 abbiamo scelto alcune frasi pronunciate dai ragazzi coinvolti nel progetto:

 

“Mi piace lavorare con i libri, ho deciso che da grande voglio fare la bibliotecaria …”

“BookBox mi piace perché mi sento utile”.

“Oggi è una giornata di m…., non funziona il software per catalogare!”

“Quando c’è BookBox mi passa il mal di testa”

 

Buon 2020 a tutti!

La redazione di retiautismo

Corriere della Sera: Missione Book Box, Il mestiere dei ragazzi che salvano i libri

Sul Corriere della Sera del 10 dicembre, #BuoneNotizie dedica una pagina a Book Box:  leggi l’articolo

Per saperne di più: guarda l’intervista a Marilena Zacchini

 

 

Corriere della Sera: Missione Book Box, Il mestiere dei ragazzi che salvano i libri

Sul Corriere della Sera del 10 dicembre, #BuoneNotizie dedica una pagina a Book Box:  leggi l’articolo

 

 

BookBox e inserimento lavorativo: due appuntamenti a Milano

Due appuntamenti a Milano, il 12 e 13 ottobre, rivolti operatori, persone con autismo, familiari cittadini. I temi: il progetto BookBox,: esperienze nazionali a confronto   e Percorsi di inserimento lavorativo: esperienze a confronto. Entrambi gli appuntamenti fanno parte del progetto “Autismo e qualità della vita”,  di cui è espressione anche questo sito web, che nasce da un’esperienza di coprogettazione e gestione condivisa tra Comune di Milano  – Direzione Centrale Politiche Sociali e Cultura della salute – e una rete di organizzazioni del terzo settore,

Per entrambi gli eventi a partecipazione è gratuita, è richiesta l’iscrizione. Maggiori informazioni seguendo i link agli eventi.

 

 

 

BookBox Milano: siamo a quota 3000!

Il 30 giugno abbiamo raggiunto un traguardo di cui siamo fieri: BookBox Milano ha toccato quota 3.000. Tanti sono, ad oggi, i volumi e le riviste archiviati nella sede centrale di Villa Finzi per essere distribuiti nelle BookBox cittadine, la cui diffusione continua ad aumentare: sempre più numerosi infatti gli ospedali, studi medici e pediatrici, farmacie e  negozi che ospitano una delle tante biblioteche diffuse rifornite da ragazzi e giovani autistici.

E se volete saperne di più, non avete che da consultare la sezione BookBox- libri come ponti  di questo sito: troverete  una spiegazione chiara del progetto,  interviste di approfondimento-  tra cui  quella alla referente nazionale del progetto, Marilena Zacchni e all’assessore Majorino – , una mappa di tutte le Bookbox ad oggi presenti in città. E poi, una rubrica specialissima, Uno sguardo dal ponte: racconti e poesie che parlano di vita, cultura, sentimenti, paure e desideri  dalla prospettiva tutta particolare di chi con l’autismo fa i conti ogni giorno. Buona lettura!

 

Al via la campagna “Dona un libro” presso IKEA di Corsico. A breve anche a Carugate.

È partita presso l’IKEA di Corsico la campagna di raccolta “Dona un libro” a sostegno del progetto BookBox, Libri come ponti, di cui IKEA è partner tecnico. Grazie a IKEA, infatti, è stato possibile arredare la biblioteca centrale, presso la Casa Solidale di Villa Finzi a Milano e i 6 poli di raccolta dislocati nell’area cittadina.
Ora la sede di Corsico, e a breve anche quella di Carugate, diventano punti di raccolta a sostegno del progetto: presso l’ingresso, il Ristorante e il Servizio Clienti sarà infatti possibile consegnare libri e riviste nuovi o usati in buono stato che saranno  poi smistati da giovani e adulti con disturbi dello spettro autistico nelle piccole biblioteche che nasceranno sul territorio. 

     

    BookBox Milano: cos’è e come funziona

    Dal Polo Centrale di Villa Finzi a Milano, Massimo Festa, presidente di Fabula Onlus, racconta il progetto BookBox .

    Autismo e Qualità della vita: il progetto in 3′

    Informazione, orientamento e sensibilizzazione, occupazione e lavoro: in 3 minuti e 3 punti chiave Maurizio Cavalli (Consorzio Sir), coordinatore di “Autismo e Qualità della Vita”, racconta il progetto.

    Eventi

    Nessun risultato

    Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri