Autismo in blue jeans: una mostra diffusa a Monza e Seregno

Jeans per sensibilizzare sull’autismo. L’indumento quotidiano per eccellenza si trasforma in manufatto artistico per comunicare, in vari luoghi della città, che l’autismo esiste.

Il progetto, coordinato dall’artista monzese Roberto Spadea consiste nell’installazione di jeans dipinti da ragazzi autistici e collocati in luoghi strategici delle città di Monza e Seregno. Ogni jeans riporterà il nome dell’autore, il titolo e la tecnica utiizzata e sarà parte di una mostra diffusa. Un’occasione per valorizzare la città attraverso oggetti quotidiani e solitamente poco appariscenti, trasformati dalla capacità creativa di ragazzi il cui disagio e le cui potenzialità passano ancora troppo spesso inosservati.

Per saperne di più, visita il sito Facciavista 

(la foto è tratta dal sito Facciavista,com)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.