Click! Autobiografie Fotografiche. prove di inclusione attraverso una fotocamera

Click! Autobiografie Fotografiche,  di Federico Triulzi, racconta in 18 minuti l’esperienza di due laboratori di fotografia partecipata svolti in un liceo artistico di Roma: studenti autistici, ragazzi di scuola e minori migranti si cimentano, fotocamera alla mano, nella rappresentazione di sé e degli altri. Sotto la guida di Mohamed Keita, giovane fotografo arrivato a Roma dalla Costa d’Avorio lungo le vie del Sahara, un luogo di incontro tra ragazzi diversi diventa spazio privilegiato di condivisione attraverso il medium fotografico. Il progetto nasce come esperienza di alternanza scuola-lavoro aperta anche a studenti autistici.

Click! Autobiografie Fotografichedi Federico Triulzi, da un progetto di Anna Maria Piemonte, insegnante di Storia dell’Arte.
Il progetto raccontato da Anna Maria Piemonte

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.