HomeMate: successo del crowdfunding per la piattaforma digitale che aiuta le persone autistiche

HomeMate puntava ad incassare 11.208 euro in 60 giorni: il 9 novembre, a 5 giorni dalla chiusura del crowdfunding, gli euro ricevuti sono ben 12.791.  Un successo per la piattaforma digitale ideata dalla startup Lorf, in collaborazione con Fabula Onlus e Fifthingenium, che punta a migliorare l’autonomia delle persone autistiche all’interno delle mura domestiche grazie a sistemi di domotica e sensori.

Le risorse serviranno a finanziare il primo step dell’iniziativa che prevede la strutturazione di un team misto di ingegneri –Fifthingenium è partner tecnico – psicologi ed educatori della Onlus Fabula che è capo progetto.  Educatori che saranno in grado di capire i bisogni del soggetto autistico e poi “settare” la piattaforma HomeMate per rispondere a quei bisogni e creare le condizioni per l’interazione col mondo circostante, con particolare riferimento all’abitare. L’impatto positivo non riguarderà solo la persona affetta da autismo ma anche la comunità, che dovrà sostenere meno costi per l’assistenza.

I soci di Lorf, a testimonianza dell’impegno della startup sul tema sociale, si impegnano in caso di exit a donare almeno il 5% della plusvalenza che si realizzerebbe e in caso di profitti sempre almeno il 5% degli utili in donazioni a favore di progetti sull’autismo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.