Roberto, il giornalaio che chiede ai clienti di avere pazienza

Il Corriere della Sera gli ha dedicato un articolo, con tanto di foto (che riportiamo qui): Roberto, 20 anni, una diagnosi di sindrome dello spettro autistico da quanto ha 18 mesi, ogni giorno serve i clienti nel suo chiosco di giornali, a Napoli.

Nella foto mostra un cartello, che ha scritto aiutato dai genitori e dalla sorella e  che ogni giorno espone davanti alla sua edicola: “Buongiorno, mi chiamo Roberto e sono il vostro giornalaio. Ho l’autismo, vi chiedo di essere pazienti e di darmi  un po’ di tempo. Imparerermo a conoscerci. Grazie mille”.

E i clienti, si legge nell’articolo, aspettano pazienti, anche se nel chiosco di Roberto l’attesa è a volte un po’ più lunga che altrove. Ma la rapidità non è tutto: i modi garbati e un sorriso gentile possono valere molto di più.

Vedi l’articolo del Corriere della Sera del 13 febbraio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.