Articoli

Lavoro: un emendamento agevola l’assunzione di lavoratori autistici

È nato dall’esperienza diretta di realtà lavorative per persone autistiche, come PizzAut e Il Tortellante, l’emendamento al decreto fiscale presentato dal senatore Eugenio Comincini e approvato in Senato dalle Commissioni Finanze e Lavoro, lo scorso 1° dicembre.

L’emendamento “Disposizioni a favore dei lavoratori con disturbo dello spettro autistico in startup sociali” prevede benefici fiscali e contributivi per chi assume persone con autismo. Gli utili d’esercizio delle startup sociali residenti in Italia, infatti, saranno esenti per 5 anni dall’imposta sul reddito e dall’IRAP e per un triennio sarà loro concesso un incentivo previdenziale, nella misura del 70%, alla retribuzione mensile lorda dei lavoratori autistici.

L’emendamento prevede inoltre vantaggi anche per i dipendenti che, durante il periodo di lavoro, avranno diritto alla contribuzione pensionistica figurativa e per i quali la retribuzione non concorrerà alla formazione del reddito imponibile.

Presentato dal senatore milanese Eugenio Comincini (Pd), l’emendamento è stato sottoscritto anche da altri senatori di diversi schieramenti politici.

Per saperne di più: a questo link l’articolo di Economy Magazine

Retiautismo.it: perché?

Abbiamo chiesto all’assessore Majorino, intervenuto a novembre 2016 alla presentazione del progetto “Autismo e Qualità della Vita”, presso la Casa Solidale di Villa Finzi a Milano, di raccontarci finalità e obiettivi di retiautismo.it.

BookBox Milano: cos’è e come funziona

Dal Polo Centrale di Villa Finzi a Milano, Massimo Festa, presidente di Fabula Onlus, racconta il progetto BookBox .

Lavorare per BookBox: la parola ai bibliotecari

Eugenio e Daniel, i bibliotecari di BookBox Milano, raccontano il loro lavoro.

“Gli autismi, la qualità  di vita e la città “. Focus group per le Associazioni dei familiari

“Gli autismi, la qualità  di vita e la città “. E’ stato questo il tema del focus group rivolto alle Associazioni di familiari, realizzato nell’ambito del progetto “Autismo in rete”.

L’incontro, che si è tenuto mercoledଠ26 Ottobre a Milano,   presso la sede della Casa dei Diritti, è stato  condotto dal Prof. Luigi Croce, docente dell’Università  Cattolica di Brescia, responsabile scientifico del progetto ed esperto dell’approccio della qualità  di vita nell’autismo.

Eventi

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri