“Esserci”: a Milano il cortometraggio di Scuola Futuro Lavoro

È stato uno dei primi, se non il primo, ciak a Milano dopo il lockdown . Hanno girato anche in esterni, in piazzetta Mentana, al cavalcavia di Porta Garibaldi  e nei dintorni. Si intitola  “Esserci” il cortometraggio promosso da Scuola Futuro Lavoro, la prima in Europa per ragazzi con la sindrome di Asperger, ma aperta a tutti i ragazzi.

Il film coinvolge direttamente gli studenti della Scuola, quelli che hanno seguito il corso di videomaking e quelli su set per le fotografie, come Lorenzo Siena, che è sul set come fotografo di scena.

Volontario il contributo di tutti, a partire dai nomi prestigiosi  degli sceneggiatori: Umberto Contarello (“La grande bellezza”) e Sara Mosetti.  Entrambi si sono già occupati di autismo, firmando la sceneggiatura del road movie  di Gabriele Salvatores “Tutto il mio folle amore”. Milanese  il regista Francesco Parrella, La produzione è curata da Dario Callegher in collaborazione con la Edi, Effetti digitali italiani.  i tre giovani interpreti sono A Emma Padoan, Niccolò Tedeschi e la figlia e nipote d’arte Alice de André,

leggi l’articolo de Il Giorno

Storia di un coronavirus: Mamma, usciamo?

È dedicato alla ripresa il nuovo ebook gratuito scritto da Francesca Dall’Ara, illustrato da Giada Negri e realizzato dal Centro sovrazonale di comunicazione altrenativa in  collaborazione con Erickson. Dopo Storia di un coronavirus: quando torni a casa papà? e Storia di un coronavirus, una letterina per te nonno, il nuovo ebook di Erickson insieme alla Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, rivolge l’attenzione ai genitori e ai loro bambini, per sostenerli nel graduale rientro nella nuova quotidianità, che tanto spazio lascia alla responsabilità di ognuno

L’ebook è scaricabile gratuitamente da qui.

Come accogliere in albergo una persona con disturbo dello spettro autistico: il “Vademecum autismo”

«I turisti con disabilità sono semplicemente turisti. Un turista con esigenze particolari non deve essere un problema da gestire, ma un’opportunità»: a dirlo è Giovanni Ferrero, direttore della CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), commentando la pubblicazione del Vademecum Autismo. Informazioni di base e suggerimenti pratici, realizzato dall’Ente Bilaterale del Terziario e del Turismo della Provincia di Torino, in collaborazione con la stessa CPD e con l’Associazione di Promozione Sociale Cabaleonte di Moncalieri (Centro di Apprendimento e Formazione per bambini e ragazzi tra gli zero e i vent’anni con disturbo dello spettro autistico, disabilità intellettiva e/o difficoltà scolastiche).

Obiettivo del Vademecum Autismo è aumentare la consapevolezza delle persone che potenzialmente possono venire a contatto con chi soffre di disturbi dello spettro autistico, in particolare nel settore alberghiero.  Nel Vademecum sono illustrati nel dettaglio cosa sono i disturbi dello spettro autistico, come riconoscere una persona che ne è colpita e la strategia per comunicare con essa, cosa può infastidirla, come intervenire nel caso di una crisi comportamentale e come strutturare gli ambienti per renderli più gradevoli e accessibili.

Per approfondire, leggi l’articolo su Superando.it
Per ulteriori informazioni: uffstampa@cpdconsulta.it.

Inserimento lavorativo per le persone con autismo: il 25 giugno alle 18 un webinar gratuito

Strumenti, esperienze, riflessioni dedicate all’inserimento lavorativo delle persone con autismo ad alto funzionamento: giovedì 25 giugno alle 18  un webinar gratuito organizzato da Fondazione Sacra Famiglia onlus per fare interagire idee e buone pratiche.
Vai all’evento

Autismo e tecnologia, se ne parla durante la Civil week

Civil Week è un evento digitale dedicato alla solidarietà, all’economia civile organizzato dal Corriere della Sera, il Forum del Terzo settore, i Csv milanesi, le Fondazioni di Comunità milanesi e in collaborazione con Forum e Csv nazionali.
La Fondazione ASPHI vi partecipa con un evento on line, venerdì 12 giugno dalle ore 10 alle 12,  dal titolo: “Una soluzione tecnologica originale a supporto del bambino con disturbi dello spettro autistico”

Per i bambini con Disturbi dello Spettro Autistico è dimostrata l’utilità delle tecnologie digitali, come  un utile supporto per il superamento delle difficoltà comunicativa e relazionali, per favorire l’apprendimento, la comunicazione e la socializzazione.

Da queste premesse nasce il Progetto AUTITEC al quale partecipano vari partner con competenze specialistiche in campo medico, psicologico e tecnologico; si propone una serie di soluzioni ad alto contenuto digitale a supporto del bambino affetto da autismo, della sua famiglia e degli operatori per favorirne l’inclusione sociale.

Il progetto promuove anche la creazione di una raccolta condivisa  di ausili tecnologici (App) per l’autismo e la sperimentazione di soluzioni tecnologiche facilitanti a sostegno del processo riabilitativo.

Per partecipare: https://www.facebook.com/fondazioneasphionlus/live/

Per saperne di più

 

“Amazon contro Babbo Natale”

Amazon contro Babbo Natale è un libro realizzato dal progetto Bookbox Firenze e “L’Arte risveglia l’Anima”.
Oltre all’autrice, otto artisti hanno aderito alla proposta di illustrare il racconto i regalando cinque minuti di leggerezza e divertimento  per  lettori grandi e piccini.

Buona letture e buona visione!
Leggi il libro

Distanti ma uniti, una newsletter per Retiautismo

Il difficile momento che stiamo vivendo ci ha spinto a dare forma a uno strumento agile di condivisione di informazioni utili e iniziative:
una newsletter periodica con una selezione delle news pubblicate su www.retiautismo.it, nel quale abbiamo di recente aggiunto una sezione dedicata all’emergenza Covid-19.
L’obiettivo è  quello di condividere risorse, strumenti, proposte e iniziative nate per dare un sostegno alle famiglie che devono gestire a casa i propri figli con autismo nell’arco dell’intera giornata.

Vi invitiamo alla lettura e a segnalarci iniziative e strumenti  da condividere in questa sezione, a beneficio di tutti coloro che ne sono interessati.

Potete inviare le segnalazioni alla mail della redazione: redazione@retiautismo.it

 

La Fase 2? È più facile con la stellina Bright. Che ora racconta anche come andare al parco con la mascherina

Dall’inizio dell’emergenza, a Cascina Bianca c’è Bright,  “una stellina magica che non si ammala se incontra Coronavirus”. E infatti Bright ogni giorno, da due mesi, va a trovare le operatrici e gli operatori dei Centri BolleBlu di Cernusco sul Naviglio, Corsico e Milano e del CDD. Ognuno di loro dà a Bright tante idee per organizzare giochi, fare lavoretti e anche qualche bella storia raccontata per immagini, che si può scaricare e fare a casa per non annoiarsi e non sentirsi tristi.

E ora che si può anche, con tutte le attenzioni necessarie, fare qualche giretto fuori, ecco una bella storia sociale, che vi invitiamo a leggere: Andare al parco con la mascherina. 

E ancora non la conoscete, seguite la stellina Bright a questo link: le belle idee non le mancano di certo!

Festival dei diritti umani: da vicino nessuno è disabile

Da martedì 5 a giovedì 7 maggio torna, il Festival dei diritti umani con un’edizione interamente dedicata ai diritti delle persone con disabilità dal titolo “Da vicino nessuno è disabile”.

Il festival si svolgerà in streaming e si potrà seguire direttamente dal sito internet della manifestazione.

Il Festival dei Diritti Umani è organizzato da Reset-Diritti Umani, un’associazione non profit nata a Milano nel 2015 per diffondere la conoscenza e la cultura dei diritti umani attraverso il Festival ed altre iniziative.

www.festivaldeidirittiumani.it

Festival in streaming. istruzioni per l’uso