“Blu social” per la giornata mondiale per l’Autismo

Giovedì 2 aprile ricorre la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo. Quest’anno, con l’emergenza COVID19, non ci saranno monumenti illuminati di blu; la proposta di ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) è quella di pubblicare sui social una foto mostrando o indossando un oggetto di colore blu. con l’hashtag #alprimoposto, per dare un’attenzione particolare alla ricerca e alla sanità, principali elementi necessari a garantire un futuro alle persone con autismo.

“In questa fase delicata che stiamo vivendo – spiega la presidente di ANGSA, Benedetta Demartis – è ancora più necessario accendere i riflettori sulla giornata del 2 aprile per ricordare l’importanza del sostegno e del supporto alle famiglie di persone con autismo.
L’esperienza di questi giorni con la pandemia Covid-19 ci ha ricordato quanto sia importante la ricerca scientifica e la sanità.  Entrambe devono essere sempre al primo posto.
Le persone con Autismo e i loro familiari sanno bene che la ricerca scientifica è fondamentale per scoprirne l’origine, le cause e i migliori interventi abilitativi per i Disturbi dello Spettro Autistico”.

Per tale motivo ANGSA, da oggi fino al prossimo 12 aprile, aderisce alla raccolta fondi per la ricerca scientifica promossa dalla Fondazione Italiana Autismo al numero solidale 45588.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.